Da Alghero a Sassari, da Olbia a Cagliari: il capoluogo della Barbagia ha tutte le carte per farcela

Nuoro capitale della Sardegna. Per l’occasione tutta l’isola tifa per il capoluogo barbaricino. La candidatura di Nuoro a capitale italiana della cultura 2020 abbatte tutti i campanili e i sindaci si schierano tutti al fianco di Andrea Soddu, primo cittadino di Nuoro. Il maggiore sostegno arriva da Alghero, che ha visto sfumare il sogno lo scorso anno. «Noi abbiamo vissuto questa attesa ed è una sensazione bellissima, – dice Mario Bruno, sindaco di Alghero –. Faccio un enorme in bocca al lupo a Nuoro perché merita questo titolo. Noi abbiamo voluto dedicare due giornate alla “nuoresità” perché la interpretiamo come la candidatura dell’intera Sardegna. Nuoro deve diventare capitale per la sua storia e la sua cultura. Tuttora il capoluogo barbaricino è una fucina di cultura. Ma soprattutto in un momento in cui si sta cercando di unire le coste con le zone interne, in cui il turismo balneare non basta più e deve guardare altrove, Nuoro può diventare l’emblema di questa rinascita della Sardegna. La sfida è difficile, indubbiamente, ma Nuoro ha tutte le carte in regola». Da Bratislava, dove è andato a promuovere i Candelieri, anche il sindaco di Sassari, Nicola Sanna, appoggia la candidatura di Nuoro. «A noi fa molto piacere sostenere il capoluogo barbaricino, soprattutto quest’anno visto che ricorre il 90esimo anniversario del premio Nobel a Grazia Deledda – dichiara Sanna –. È una candidatura di cui siamo orgogliosi. Dico di più. I sardi quando un qualsiasi cittadino o una comunità dell’isola tagliano un traguardo o colgono un successo dovrebbero essere tutti orgogliosi. Nella cultura come nello sport». «In bocca al lupo a Nuoro – aggiunge il sindaco di Cagliari, Massimo Zedda –. Arrivare tra le finaliste è già uno straordinario risultato. È un’occasione importante per rafforzare una rete di rapporti e competenze che non potrà che far bene a Nuoro. I suoi progetti e le sue ricchezze culturali sono da Capitale italiana della cultura». Anche il sindaco di Olbia, Settimo Nizzi,  fa il tifo per Nuoro. Il primo cittadino olbiese è convinto che questa mossa possa fare bene a tutta la Sardegna. «Assolutamente sì, sono  favorevole alla candidatura di Nuoro – afferma sicuro Settimo Nizzi –. E lo dico sia a nome mio che a nome di tutta la città che rappresento. Sono già fermamente schierato al fianco del sindaco di Nuoro. Una eventuale vittoria farebbe bene a tutta la Sardegna». 

26 gennaio 2018